Pulizia delle porte e finistre in legno

Il primo passo per ringiovanire le nostre porte e/o finestre dovremmo fare una pulizia completa.

Porte in legnoPotrebbe essere necessario l’utilizzo di una comune carta vetrata per la rimozione di rigonfiamenti del legno o vecchia gocce di vernice. Si può pensare anche di rimuovere completamente la vecchia vernice di protezione prima di applicarne della nuova. Ricordate, però, che per effettuare questa operazione è necessario rimuovere la porta o la finestra dal muro per poter meglio lavorare e per evitare di rovinare il pavimento e tutto ciò che li circonda.

Durante la piallatura potremmo notare degli spacchi sul legno, spacchi che possiamo semplicemente riempire con del semplice stucco per legno.

Dopo aver piallato ed eventualmente stuccato, il metodo migliore per pulire una porta o finestra in legno è quello di applicare sulla superficie da trattare una soluzione di olio e acqua attraverso un panno morbido. Una volta pulita la porta bisogna asciugare la superficie con un panno morbido. Se la porta risulta ancora sporca bisogna ripetere il procedimento di pulizia.

Aggiungiamo la cera

Dopo aver asciugato le nostre porte e finestre in legno applichiamo della cera in pasta per porte in legno sulla loro superficie, prestando particolare dedizione alla parti secche o molto danneggiate. Una volta che abbiamo applicato la cera aspettiamo che si asciughi (circa 10 minuti), dopodiché strofiniamo la porta con un panno pulito e asciutto cercando anche di rimuovere le parti di cerca in eccesso.

Dopo il trattamento

Ricordatevi di pulire periodicamente la porta (naturalmente il procedimento di piallatura va effettuato solo in casi particolari) applicando olio per mobili in legno. Ciò permetterà di mantenere in perfetto stato le nostre porte e finestre in legno durante il corso degli anni.



Ulteriori Articoli che potrebbero interessarti:

  1. Cura e protezione del legno
  2. Carta da parati – Tappezzare le porte
  3. Come proteggere il legno da tarli
  4. Come proteggere il legno da funghi o “carie del legno”
  5. Le vernici impregnanti per il legno – Quando e come utilizzare le vernici impregnanti